Vastu: lo “yoga” dell’abitare

 

vastu,yoga,arredare casa,ambienti,arredare cucina,arredare soggiorno,arredare camera da letto,casaArredare secondo le regole di questa antica disciplina orientale significa creare ambienti dove regnano equilibrio, benessere e armonia 

Avere una casa bella e accogliente é il sogno di tutti. Il segreto, però non é spendere una fortuna per l’arredamento, ma creare un atmosfera di serenità e benessere. Proprio quello che si propone il Vastu, l’antica scienza indiana del costruire e dell’abitare.  Secondo questa disciplina la casa, che é considerata come un organismo vivente, deve essere in sintonia con l’energia dell’universo, cioé con gli  influssi benefici del sole, della luna e dei pianeti. E per favorire questa armonia gli ambienti e gli arredi vanno disposti secondo regole precise, che indicano anche i colori adatti.

Cucina La sua collocazione ideale e nella zona Sud-Est della casa, ma se la tua cucina é in un altro punto, non preoccuparti: ti basterà cambiare la posizione dell’arredamento e i suoi colori, partendo dagli elementi della natura. Il fuoco deve occupare la zona Sud- Est, qui perciò vanno sistemati i fornelli; l’acqua, e quindi il lavello, deve stare a Nord-Est; nell’angolo a Sud-Ovest, invece, dove domina l’elemento terra, si mette la dispensa; mentre il frigorifero va posizionato a Nord-Ovest, il regno dell’aria. I colori migliori per la cucina sono il verde rame, perché favorisce la circolazione sanguigna, e il rosso, che stimola il metabolismo e l’appetito.

Soggiorno: In questa stanza é bene far scorrere l’energia vitale che viene veicolata dall’aria. Bisogna, perciò, lasciare libera la zona centrale. I lati a Sud e a Ovest sono ideali per ospitare i mobili pesanti (libreria e divani), mentre i lati a Nord e a Est, quelli delle energie più rarefatte, si possono attrezzare con delle poltrone o una piccola scrivania. I colori giusti per il soggiorno sono il giallo e l’arancio tenue, tinte che esprimono socialità e allegria.

Camera da Ietto: E’ importante che sia la stanza sia la testata del letto siano orientate a Ovest: e il punto cardinale che corrisponde a Saturno, il pianeta che favorisce il riposo. La scelta dei colori dipende dalle caratteristiche personali: se si tende alla malinconia, é meglio scegliere le tonalità del rosso che riattivano le energie; se, invece, si ha un carattere dinamico sono giuste le tinte tenui, come l’azzurro, che tranquillizzano.

Bagno: E’ il luogo della purificazione e non deve essere visibile dall’ingresso di casa. La sua posizione ideale è a Est, mentre i sanitari vanno installati a Sud. Nel bagno sono adatti il bianco e le tonalità chiare di verde e azzurro, che evocano la purezza dell’acqua. Un consiglio mettere uno specchio vicino alla finestra in modo che possa riflettere la luce naturale.

  SVEGLIARSI CON LA LU CE Nella casa nuova ho disposto i mobili in modo che mi trasmettano energia positiva. Per esempio, mi sento meglio da quando il letto é rivolto verso la finestra: la mattina vedo la luce e sono più  rilassata. 

Vastu: lo “yoga” dell’abitareultima modifica: 2012-10-22T09:21:23+00:00da gossip360
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Vastu: lo “yoga” dell’abitare

  1. Il Vastu è un vero toccasana per le abitazioni. Per di più, integrato con l’Ayurveda, permette la scelta corretta sia della posizione del letto che dei colori migliori da utilizzare.

    Nel tempo ho notato che la casa è lo specchio del nostro inconscio e quindi ha registrati i nostri blocchi interiori.

    Intervenendo con semplici modifiche Vastu nella casa è possibile migliorare significativamente la propria vita.

I commenti sono chiusi.